Uno degli avvistamenti più controversi degli anni Cinquanta si è verificato il 31 agosto 1954. La storia venne resa nota nel dicembre 1954.

Il tenente JA O'Farrell

Il tenente JA O'Farrell stava tornando alla Royal Australian Navy Air Station Nowra mentre alla guida di un aereo "Sea Fury". Dopo aver contattato la base, O'Farrell ha visto una luce molto brillante a ore una, e un altra ad ore 9, proprio sopra l'aereoporto.
Secondo O'Farrell, le velocità di attraversamento  delle luci era la più veloce che avesse mai visto. Il tenente ha subito contattato  la base  Nowra che a sua volta ha confermato che era in compagnia di due "oggetti". L'operatore radar, Il Sottufficiale Keith Jessop, ha confermato la presenza di 2 oggetti vicino al Sea Fury sul display  GCI.
Le due luci poi sono scomparse verso nord-est. O'Farrell li descrisse così: "una forma vaga con luce bianca in posizione centrale ferma nel cielo."
La Direzione del Naval Intelligence ha sempre ritenuto O'Farrell  "un testimone del tutto credibile" e che "era visibilmente scosso dalla sua esperienza restando fermamente convinto di aver visto quegli oggetti"

In una recente intervista,  O'Farrell ha descritto l'incidente:

"Ho detto," Nowra, qui è il 921. mi avete sul radar?. "" E pochi secondi dopo la risposta  : "Affermativo 921. Vi abbiamo in arrivo da ovest. Abbiamo anche altri due contatti . Quale sei?". "Ho detto: " Credo di essere quello centrale". E così hanno detto," fai un 180° ... per l'identificazione. "Così ho fatto una rapida virata a 180° e poi ho continuato la virata fino a compiere 360° per tornare sulla rotta da dove stavo andando.
"Hanno detto:" Sì, ora ti abbiamo! . Tu sei l'aereo al centro. "Ho detto che era corretto. Poi mi dissero:" Chi sono gli altri due aerei? ", e io ho detto:" Io non lo so. Speravo che me lo diceste voi, perché non pensavo ci fosse qualcuno qui. "Hanno detto:" Beh non ci dovrebbero essere, e certamente non dovrebbero essere così vicino a te. "